Just another WordPress.com site

Antidolorifici naturali

 

10 metodi naturali che possono aiutare ad eliminare il dolore:

Curcuma
Essa è uno dei più potenti antidolorifici naturali, riconosciuto anche per le sue proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti.
Infatti aiuta a ridurre il dolore e l’irritazione nella sindrome dell’intestino irritabile e le sue proprietà anti-infiammatorie contribuiscono ad alleviare il dolore dell’artrite, riducendo l’infiammazione delle articolazioni.

Corteccia del salice
È stato usato per alleviare il dolore e l’infiammazione naturale.
Ottimo per il mal di schiena, tensione, mal di testa , artrosi, infiammazioni come borsite e tendinite.

Salice bianco
Ippocrate, padre della medicina, consigliava un infuso a base di foglie di salice come antidolorifico.
L’aspirina (acido acetilsalicilico) è la sintesi chimica del salice.
Il salice bianco è a tutti gli effetti un antidolorifico, senza gli effetti collaterali dell’aspirina.

Zenzero
Aiuta ad alleviare i dolori muscolari, artrite e reumatismi.
Inoltre è un efficace agente anti-infiammatorio usato per alleviare l’artrite, mal di testa, reumatismi e mal di gola, tensioni muscolari e dolori alle ginocchia.

Rosmarino
Ottimo per dolori articolari o muscolo-scheletrico.
Gli antichi Egizi lo utilizzavano per alleviare il dolore muscolo-scheletrico , strofinandone l’olio essenziale sulla pelle.

Boswellia
Ottima come anti-infiammatorio e dalle proprietà antidolorifiche in generale.

Artiglio del diavolo
Ottima per il dolore dell’artrite e il dolore lombare per le sue proprietà analgesiche e anti-infiammatorie.

Partenio
Utilizzato come rimedio antinfiammatorio, è ottimo anche come antidolorifico generico. Riduce il dolore dell’emicrania con il suo utilizzo.

Magnesio
Il magnesio è presente in buona quantità nei cereali integrali, noci, semi, legumi e verdure a foglia verde. Esso influisce sui recettori di serotonina nel cervello, coinvolti nell’insorgenza di emicrania, per questo è in grado di alleviarne il dolore.

http://www.erboristeriaonline.info/rimedi-naturali/163-antidolorifici-naturali.html

Uno strappo muscolare, una carie, i fastidi dovuti al ciclo mestruale, mal di testa e torcicollo: nel corso della vita si attraversano spesso fasi di dolore acuto, sebbene alla base di questi insopportabili fastidi non vi siano gravi patologie da tenere sotto controllo. Eppure quella della cura del dolore è una delle branchie più di successo della farmacologia moderna: i FANS, gli farmaci anti-infiammatori non steroidei, sono fra i medicinali più consumati negli ultimi decenni. Esistono, però, dei rimedi naturali per ottenere simili risultati senza per forza assumere un farmaco?

Come facile intuire, la risposta è ovviamente positiva: in natura esistono numerosi ingredienti dalle comprovate proprietà antidolorifiche, analgesiche e antinfiammatorie, anche se l’assunzione deve essere protratta più a lungo nel tempo per sortire effetti simili a quelli dei medicinali. Di seguito la lista di alcuni ritrovati, da assumere però dopo aver consultato il medico: spesso un dolore che si considera trascurabile può essere sintomo di qualche importante patologia latente.

Rimedi da cucina

A volte per battere il dolore basta aprire la credenza in cucina. Sono molti gli ingredienti comunemente inseriti nella dieta dagli unici effetti analgesici, utili per creare dei potentissimi mix di sollievo. Si parte con lo zenzero, noto per la capacità di ridurre i dolori muscolari dovuti a stanchezza e crampi, e si continua con aglio e cipolla, date le specifiche proprietà antibatteriche che possono essere d’aiuto nel combattere le infezioni al cavo orale e il conseguente dolore. Sempre per quanto riguarda la salute della bocca, una soluzione in acqua di sale e chiodi di garofano può portare immediato sollievo a gengive irritate o a una carie particolarmente insidiosa, così come qualche granello di pepe può essere sfruttato per ridurre la sensazione di pulsazione dovuta a un ascesso. Per i problemi di stomaco, come gonfiore o turbe intestinali dovute da mal digestione o dissenteria, ananas e yogurt possono risolvere anche le situazioni più problematiche. E sempre a livello d’addome, passando però al genere femminile, un amico fidato per i dolori mestruali e dell’endometrio lo si trova nella farina d’avena.

Betulla nera

Betulla

Birch Grove On The Edge Of The Lake, Russia, via Shutterstock

La betulla nera, una pianta molto diffusa negli Stati Uniti e in Nord Europa, è conosciuta da tempo per le sue peculiarità analgesiche e antipiretiche, tanto da essere stata ribattezzata in “Aspirina naturale”. Un nome tutt’altro che casuale, perché il salicilato di metile naturalmente contenuto nella pianta è anche uno degli elementi cardine dell’acido acetilsalicilico. L’infuso o l’olio essenziale – due prodotti facilmente reperibili in erboristeria – possono aiutare nella risoluzione di tutti quei sintomi dolorosi che l’Aspirina normalmente cura, dal torcicollo alle tensioni muscolari, passando per il dolore osseo dovuto a un’influenza, un raffreddore o un colpo di freddo. Dalle specifiche caratteristiche di protezione anche del sistema cardiovascolare, la betulla nera non va però assunta dai soggetti che si sono dimostrati in passato allergici all’Aspirina e da chi soffre di patologie gravi allo stomaco.

Artiglio del Diavolo

L’artiglio del Diavolo è comunemente indicato come “l’antidolorifico degli sportivi”, perché agisce proprio a livello muscolare, soprattutto per quanto riguarda gambe e schiena. Può essere assunto sia in decotto che in estratto, ma anche in applicazione topica con gel e impacchi sull’area dolorante. È però sconsigliato ai soggetti con patologie croniche dello stomaco, durante la gravidanza o qualora si seguano delle terapie per il controllo e la riduzione della glicemia.

Partenio

Partenio

A Collection Of Feverfew Flowers via Shutterstock

Il partenio, un fiore dai petali bianchi e lontanamente simile alla margherita, è da sempre conosciuto in erboristeria per la sua unica capacità di alleviare mal di testa ed emicrania a grappolo. Grazie ai suoi flavonoidi attivi nella riduzione della sintesi di prostalglandine, trombossani e leucotrieni, nonché a un potere di contenzione della vasodilatazione di capillari e piccole vene del cranio, contiene efficacemente i dolori. L’assunzione può essere anche preventiva per evitare le ricadute, ma la pianta non è esente da possibili effetti collaterali: vomito, diarrea, eruzioni cutanee e gastrite le più frequenti.

http://www.greenstyle.it/i-migliori-antidolorifici-naturali-60525.html

1)Zenzero per il dolore muscolare 

Ricercatori danesi hanno fatto aggiungere,  ad un gruppo di persone con dolori muscolari dello zenzero nella loro dieta. Il 63% dei pazienti ha ritrovato benefici in due mesi. Gli esperti hanno attribuito l’effetto ad un potente composto all’interno dello zenzero che bloccano gli ormoni legati al dolore.Il dosaggio raccomandato in base allo studio :

Aggiungi almeno 1 cucchiaino di zenzero in polvere o 2 cucchiaini di zenzero tritato durante i pasti.

2)Chiodi di garofano per il mal di denti

Hai il mal di denti e non puoi andare dal dentista ? Masticando delicatamente un chiodo di garofano sulla parte dolorante puoi alleviare il dolore dei denti e delle gengive per due ore di fila , dicono i ricercatori UCLA . I chiodi di garofano risultano essere utili anche a stabilizzare gli zuccheri nel sangue e ripulire le arterie, per fare ciò consigliano di cospargere sui pasti un  ¼ di cucchiaino dei chiodi di garofano macinati.

3)Aceto di mele per il bruciore di stomaco

Prendete 1 cucchiaio di aceto di mele non filtrato mescolato con un bicchiere di acqua pura prima di ogni pasto . Gli esperti dicono che potrebbe curare i dolorosi bruciori di stomaco nel giro di 24 ore. Aceto di mele è ricco di acidi malico e tartarico, aiuta nei processi digestivi potenti che stanno accelerando la ripartizione dei grassi e delle proteine ​​prima che il cibo passi nell’esofago causando dolore e bruciore.

4)Aglio per il mal d’orecchio

Per una soluzione rapida, è sufficiente posizionare due gocce di olio di aglio caldo nell’orecchio dolorante due volte al giorno per cinque giorni . Questo semplice trattamento può rimuovere le infezioni dell’orecchio, dicono gli esperti della University of New Mexico School of Medicine. Gli scienziati dicono che i principi attivi dell’aglio ( germanio , selenio e composti dello zolfo ) sono naturalmente tossici per molti dei batteri che causano dolore . Per preparare il vostro olioall’ aglio cuocete a fuoco lento tre spicchi d’ aglio schiacciato in un mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva per due minuti, filtrare , poi potete conservarlo in frigorifero fino a due settimane. Prima di ogni uso riscaldate l’olio in modo che possiate usarlo tiepido nel condotto uditivo.

5)Ciliegie per il mal di testa e per i dolori articolari

Gli ultimi studi dimostrano che almeno una donna su quattro è alle prese con mal di testa cronico , artrite e gotta . Per chi rientra in questa statistica la soluzione potrebbe essere una tazza di ciliegie presa quotidianamente. La ricerca dell’East Lansing ‘s Michigan State University, rivela che le antocianine , i composti che danno il colore rosso ciliegia al brillante , sono anti – infiammatori 10 volte più forti di ibuprofene e aspirina . Gli antociani aiutano a spegnere i potenti enzimi che causano l’infiammazione dei tessuti , in modo da poter prevenire e trattare , molti tipi diversi di dolore, spiega Muraleedharan Nair , Ph.D., professore di scienza dell’alimentazione presso il Michigan State University . Il suo consiglio : Mangiate 20 ciliegie fresche tutti i giorni , quindi continuare fino a quando il dolore va via.
the vetrt 468x60 20 antidolorifici naturali presenti nelle nostre cucine

6)Yogurt autoprodotto in aiuto nella sindrome premestruale

L’80 per cento delle donne lotta con la sindrome premestruale e sintomi di disagio di questo periodo , il loro sistema nervoso è sensibile agli alti e bassi di estrogeni e progesterone che naturalmente si verificano ogni mese . Ma mangiare 2 tazze di yogurt al giorno può ridurre questi sintomi del 48 per cento , secondo i ricercatori della Columbia University di New York ‘s . ” Lo yogurt è ricco di calcio , un minerale che calma naturalmente il sistema nervoso , utile nella prevenzione dei sintomi dolorosi , anche quando gli ormoni sono in continuo mutamento “, spiega Mary Jane Minkin , MD, professore di ginecologia all’Università di Yale .

7)Curcuma per il dolore cronico

Gli studi dimostrano come la curcuma è tre volte più efficace per alleviare il dolore di aspirina, ibuprofene o naprossene , in più contribuisce ad alleviare il dolore cronico per il 50 per cento di persone alle prese con l’artrite e anche la fibromialgia , secondo i ricercatori della Cornell University . Questo perché il principio attivo della curcuma , la curcumina , questa sostanza riduce i livelli di un enzima chiamato cicloossigenasi-2 (COX-2), responsabile della produzione di molecole che provocano l’infiammazione (l’aspirina e i celebri antinfiammatori Celebrex e Vioxx sono degli inibitori di questo enzima). La dose raccomandata in questo studio : 1/4 di cucchiaino da tè di questa spezia in ogni piatto che prepariamo , diamo ovviamente la preferenza ai cibi sani.

8)Avena nel dolore endometriale

La soluzione per lenire il dolore causato dall’endometriosi potrebbe essere racchiuso nell’avena. L’endometriosi si verifica quando piccoli pezzi di rivestimento uterino sono separati e si sviluppano al di fuori dell’utero . Gli esperti dicono che queste cellule migrano è possono essere responsabili di mestruazioni dolorose , causando infiammazioni che provocano gravi crampi e dolore per tutta la durata del mese. Fortunatamente, gli scienziati dicono che la scelta di una dieta ricca di avena può aiutare a ridurre il dolore endometriale per un massimo di 60 per cento delle donne entro i sei mesi di trattamento. Questo perché l’avena non contiene glutine , una proteina che causa problemi e causa l’infiammazione in molte donne , rendendo endometriosi difficile da sopportare , spiega Peter Green , MD , professore di medicina presso l’Università della Colombia .

9)Sale per lenire i dolori del piede

Un ottimo rimedio per curare le infezioni che si vengono a creare con le unghie incarnite è rappresentato dal sale. Basta fare regolarmente dei bagni di acqua salata calda nelle parti lese e nel giro di quattro giorni le infezioni e i dolori spariranno. Il sale è antibatterico , quindi distrugge rapidamente i germi che causano l’infiammazione e il dolore . Basta mescolare 1 cucchiaino di sale marino per ogni tazza di acqua, riscaldare fino alla temperatura più alta che si può comodamente stare con i piedi , e poi immergere la zona colpita  per 20 minuti due volte al giorno fino a quando l’infezione scompare.

10)Ananas per i disturbi digestivi

Soffrite di gas intestinale? Una tazza di ananas fresco al giorno può ridurre il gonfiore doloroso entro 72 ore , dicono i ricercatori della California s ‘ Università di Stanford . Questo perché ananas è naturalmente ricco di enzimi proteolitici , che sono coadiuvanti della digestione che accelerano la degradazione delle proteine ​​che causano dolore nello stomaco e nell’intestino tenue , dicono i ricercatori dell’USDA

11)Menta per rilassare i muscoli

Soffrite di muscoli tesi e doloranti ?Tre volte alla settimana , immergetevi in una vasca calda profumata con 10 gocce di olio di menta piperita . L’acqua calda rilassa i muscoli , mentre l’ olio di menta piperita , naturalmente, aiuta a calmare i nervi , una combinazione che può alleviare crampi muscolari del 25 per cento più efficace degli analgesici OTC.

12)Uva contro il mal di schiena

Soffri di mal di schiena ? L’uva potrebbe essere la soluzione alla guarigione. Recenti studi presso la Ohio State University suggeriscono di mangiare una tazza colma di uva al giorno in quanto aiuta a rilassare i vasi sanguigni ristretti , migliorando significativamente il flusso di sangue ai tessuti danneggiati ella schiena ( e spesso entro tre ore dopo aver mangiato la prima coppa si possono avere dei benefici) . Le vertebre della schiena sono completamente dipendenti dai vasi sanguigni vicini che possono portare loro sostanze nutritive e ossigeno per la guarigione , in modo da migliorare il flusso di sangue e questo  è essenziale per la guarigione dei tessuti danneggiati.

13)L’acqua in aiuto alle lesioni

Che si tratti di dolori ai piedi , alle ginocchia o spalle gli esperti a New York ‘s College di Manhattan , dicono che si potrebbe dare inizio alla ripresa in una settimana solo bevendo 8/12 bicchieri di acqua al giorno. Perché ? Gli esperti dicono l’acqua diluisce e quindi aiuta ad eliminare l’istamina , una componente che scatena il dolore dei tessuti lesi . L’acqua è un elemento chiave della cartilagine che ammortizza le estremità delle ossa , e il fluido lubrificante delle articolazioni e dischi molli della colonna vertebrale. Quando questi tessuti sono ben idratati , possono muoversi e scivolano gli uni sugli altri senza causare dolore .

Gli studi più recenti mostrano che la sinusite cronica è il problema sanitario numero uno ad esempio , negli Stati Uniti .Un’ ottima soluzione per ostruire i seni e curare più rapidamente rispetto agli spray decongestionanti è rappresentato dal rafano. La dose raccomandata secondo lo studio :  Un cucchiaino di rafano fresco due volte al giorno ( da solo o con i pasti ) fino a quando i sintomi scompaiono.

15)Mirtillo cura le infezioni delle vie urinarie

Mangiare una tazza di mirtilli al giorno , da soli o in succo può ridurre il rischio di infezione del tratto urinario ( UTI) del 60 per cento , secondo i ricercatori della Rutgers University nel New Jersey .

16)Miele per guarire le affezioni della bocca

Per le afte dolorose e l’herpes labiale applicate il miele quattro volte al giorno fino a quando questi problemi di pelle scompaiono , può curare fino al 43 percento più velocemente rispetto all’utilizzo di una crema , dicono i ricercatori del Medical Center specializzato in Dubai , Emirati Arabi Uniti . Gli enzimi naturali del miele distruggono i virus e accelerano la guarigione dei tessuti danneggiati , dicono gli autori dello studio .

17)Semi di lino contro i dolori al petto

Secondo un recente studio , l’aggiunta di 3 cucchiai di semi di lino macinati inseriti nella vostra dieta quotidiana potrebbe alleviare il dolore al seno di una donna su tre entro 12 settimane.

18)Caffè la cura per le emicranie

Il caffè aiuta a rafforzare gli antidolorifici, addirittura ne aumenta l’efficacia del 40 percento. Gli esperti dicono che la caffeina stimola il rivestimento dello stomaco ad assorbire antidolorifici in modo più rapido e più efficace.

19)Succo di pomodoro contro i crampi alle gambe

Almeno una persona su cinque soffre regolarmente di crampi alle gambe . Solitamente è causato dalla carenza di potassio, possiamo risolvere il problema bevendo ogni giorno 1 bicchiere di succo di pomodoro , ricco di potassio, Questo aiuta a velocizzare il recupero e riduce il rischio di attacchi in soli 10 giorni, dicono i ricercatori dell’UCLA .

20)Cipolla decongestionante contro raffreddore

La cipolla aiuta a decongestionare le vie respiratorie. Affettate e stufate una cipolla per una decina di minuti. Lasciatela intiepidire ed avvolgetela in un panno di cotone. Sdraiatevi ed applicate il cataplasma sul petto per almeno mezzora.

http://ambientebio.it/20-antidolorifici-naturali-presenti-nelle-nostre-cucine/

—-

link utili

http://www.greenstyle.it/i-migliori-antidolorifici-naturali-60525.html

http://www.benesserefaidate.com/dolori-reumatici/

http://www.albanesi.it/Notizie/antinfiammatori.htm

http://www.erboristeriaonline.info/rimedi-naturali/163-antidolorifici-naturali.html

http://ambientebio.it/20-antidolorifici-naturali-presenti-nelle-nostre-cucine/

http://ambientebio.it/20-antidolorifici-naturali-presenti-nelle-nostre-cucine/

http://obiettivobenessere.tgcom24.it/wpmu/2012/11/23/via-i-dolori-dautunno-con-gli-antidolorifici-naturali/

http://metamedicina.altervista.org/antidolorifici-naturali/

http://www.farmacoecura.it/malattie/osteoporosi-sintomi-terapia-alimentazione-e-farmaci/

http://www.benesserefaidate.com/antidolorifici-naturali/

http://www.benesserefaidate.com/dolori-cervicali/

http://www.ilpuntosano.it/erboristeria/prodotti.asp?IDSC=11

http://www.yourself.it/antidolorifici-naturali-conolidina-meglio-della-morfina/

http://saporiericette.blogosfere.it/2013/07/antidolorifici-naturali-prova-con-lolio-di-pesce.html

parole di ricerca ulteriori

calcio Vit C, magnesio

artiglio del diavolo

zenzero

chiodi di garofano, betulla

curcuma

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: